Tra colture e cultura a Salbertrand

| Ambiente  Cultura materiale 

Il Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne dell'Università di Torino è risultato vincitore del progetto nazionale PRIN: PROGETTI DI RICERCA DI RILEVANTE INTERESSE NAZIONALE finanziato dal MUR per gli anni 2021-2025.

Il titolo del progetto è "Abitare i margini oggi. Etnografie di paesi in Italia". Il Gruppo di lavoro è formato dagli antropologi dell'Università di Torino Laura Bonato (coordinatrice del progetto), Lia Zola, Roberta Zanini, Nicola Martellozzo, da Elizabeth Tauber dell'Università di Bolzano e dall’economista Damiano Cortese dell'Università di Torino.

L'unità torinese realizzerà le sue indagini alcune valli alpine da decenni soggette a spopolamento e calo demografico. Obiettivo degli studiosi sarà osservare in che modo la gestione del territorio, e di conseguenza il rapporto uomo-ambiente, è messa in atto da attori sociali che coltivano appezzamenti di terra in alta montagna, sia a livello professionale sia amatoriale ma anche da chi si fa carico di tenere puliti di prati, chi pratica apicoltura o altre forme di interazione con il proprio territorio.

Il primo incontro di presentazione del progetto, intitolato "Tra colture e cultura. Saperi, pratiche e innovazione" avviene oggi alle ore 17 nella sede del Parco naturale del Gran Bosco ed Ecomuseo Colombano Romean (via Fransuà Fontan 1).

Visualizza come lista